Mitec Hardwalls CR in kit di montaggio Sistemi a contaminazione controllata con struttura di confinamento rigida

Descrizione

Sistemi a contaminazione controllata con struttura di confinamento rigida, idonei per configurazione e qualità dei componenti a molteplici impieghi sino alla classe ISO4 secondo ISO 14644-1 e conformi alle norme GMP.

Superato il concetto di impianto, pur restando la possibilità entro i limiti di prodotto di realizzazioni su misura, essi prendono
forma di “kit-macchina” economicamente molto più vantaggiosi, dove tutti i componenti sono integrati e frazionati in moduli, facilmente assemblabili anche da personale estraneo a quello del costruttore.

Marchio: Mitec

Categorie: Clean Room

Descrizione

Pannelli verticali di parete a formare superfici perfettamente complanari, con modularità ottimizzata per il raggiungimento della misura richiesta, compositi, aventi nucleo in poliuretano in classe 1 di reazione al fuoco e disponibili.

Sono disponibili 3 linee differenti per materiali costruttivi, finiture ed accessori.

Linea Metal

Con facce in lamiera preverniciata, colore RAL 9010, spessore 70mm, unione maschio-femmina, nessuna predisposizione per inserimento infissi, griglie, interfacce utilites od altro che verranno installati in opera con soluzione di continuità sul pannello.

Linea Metal+

Con facce in lamiera preverniciata, colore RAL 9010 od in AISI 304, spessore 50mm con sistema di unione mediante giunto maschio, predisposti per inserimento infissi, griglie, interfacce utilities ed altro senza soluzione di continuità con il pannello.

Linea Pharma

Con facce in laminato plastico di spessore 4 mm, colore bianco o bianco-grigio, spessore 48,5mm, con telaio interno metallico di irrigidimento e sistema di unione mediante giunto maschio, con predisposizione per inserimento infissi, griglie, interfacce utilities ed altro senza soluzione di continuità con il pannello.

Controsoffitto realizzato con materiali adeguati a formare superfici perfettamente complanari con modularità ottimizzata per il raggiungimento della misura richiesta, in classe 1 di reazione al fuoco e distinguibili in 2 tipologie.

Controsoffitto strutturale

Con pannelli analoghi a quelli verticali e spessore in funzione della luce libera da coprire. Posato e vincolato alle pareti verticali, rende l’intera struttura autoportante, senza ausili di carpenteria o tiranti dalla copertura dell’immobile ospitante, calpestabile se corredata degli accessori di transennamento perimetrale.

Doppio controsoffitto

Con quadrotti metallici, per la linea Metal e Metal+, in laminato plastico, per la linea Pharma, appoggiati su struttura metallica a T, sospesa al controsoffitto strutturale mediante tiranti, completamente ispezionabile e modificabile nella distribuzione degli elementi illuminotecnici ed aeraulici.

Specifiche Tecniche

Dimensioni massime:

  • altezza esterna max 3600 mm
  • altezza interna utile max 3000 mm

Dettagli costruttivi

Il sistema Hardwalls Cleanroom prevede l’utilizzo di una serie di unità filtro-ventilanti MTF AUT deputate alla sola filtrazione di processo, sopra il controsoffitto dei locali trattati.

L’aria viene mandata dall’alto a flusso laminare dagli MTF AUT e ripresa da stazioni MRF poste su colonne realizzate con pannello parete o doppie pareti continue ove necessario.

La portata d’aria di ripresa e prefiltrata viene divisa in 2 quote la cui percentuale varia in funzione di parametri termodinamici.

Quota 1

Diretta al sistema di climatizzazione, composto da unità di trattamento MAE monoblocco; nelle unità MAE avviene la miscelazione della quota 1 con aria di rinnovo.

Le unità MAE provvedono al controllo termo-igrometrico dell’aria trattata. Successivamente al trattamento tale aria viene canalizzata al plenum superiore, realizzato con condotti termoisolati o doppio controsoffitto.

Quota 2

Diretta al plenum superiore senza trattamenti termici. La portata d’aria complessiva, nata dalla miscela delle 2 quote, ritorna in camera attraverso le unità MTF AUT.

La manutenzione ordinaria delle sezioni filtranti, grazie alla particolare costruzione del sistema, è fattibile completamente dall’interno della cleanroom, senza necessità di organi meccanici smontabili o di rendere comunicante l’interno della cleanroom stessa con l’ambiente esterno.

Disposizione e accessi

Le Unità di Trattamento MAE sono posizionate in adiacenza alla cleanroom, in corrispondenza delle sezioni di ripresa, così da ridurre i percorsi aeraulici e conseguentemente l’energia necessaria alla movimentazione.

Gli accessi per prodotto e personale sono normalmente distinti e controllati mediante meccanismi di interbloccaggio.

Il sistema è concepito con concetto di modularità per garantire al cliente flessibilità, espandibilità di layout, capacità frigorifera e classe di contaminazione oltre al riutilizzo della grande parte dei componenti in caso di spostamenti o cambi di progetto.

Modularità dei sistemi

Ventilazione e filtrazione

Unità autonome filtro-ventilanti MTF AUT realizzate nelle misure multiple dei pannelli del controsoffitto, disponibili in diversi allestimenti. Vedi sezione dedicata.

Stazioni di ripresa filtrante MRF multi stadio da incasso a parete con efficienza fino H13

Climatizzazione

Unità autonome di trattamento dell’aria in raffreddamento, riscaldamento, deumidificazione e umidificazione MAE 10 installate a ridosso delle pareti, lato esterno della cleanroom.

Sono condizionatori autonomi monoblocco da interno ed esterno, ad espansione diretta, con condensazione ad aria; il compressore ermetico SCROLL, la batteria di raffreddamento, di riscaldamento elettrico, di condensazione e gli apparati di ventilazione sono alloggiati nello stesso corpo ad armadio.

Ogni unità, dotata di proprio quadro elettrico di potenza e gestione, può regolare, proporzionalmente alla richiesta, la potenza frigorifera erogata, la temperatura e l’umidità relativa max; collaudata in fabbrica è consegnata pronta all’uso.

È possibile il trattamento di una quantità prefissata, max 20%, di aria esterna di rinnovo e pressurizzazione agendo sull’apposita serranda posizionata nella sezione di ripresa.

Il mantenimento dell’umidità minima, ove richiesto, è realizzato con un generatore autonomo di vapore isotermico del tipo ad elettrodi immersi a pilotaggio proporzionale.

Chiedi informazioni

Riempi il modulo sottostante per ricevere informazioni su Hardwalls CR in kit di montaggio

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.